LISA! Soggiorno linguistico

FAQ

 
02 40 70 80 87
team@soggiorno-linguistico.it
Lunedì 15:00 - 18:00 — Martedì, Giovedì 9:30 - 11:30

FAQ - DOMANDE IMPORTANTI RIGUARDO IL VOSTRO SOGGIORNO

Con LISA! Soggiorno linguistico avrete a vostra disposizione un'ampia scelta di corsi di lingua vantaggiosi in tutto il mondo.
Qui troverete le risposte a questioni generali come per esempio come preparare il vostro soggiorno (documenti richiesti, visto) e quale corso più si adatta a voi!

Requisiti di ingresso

Malta >>

Per i cittadini UE non è richiesto alcun visto per recarsi a Malta, bastano una carta di identità o un passaporto validi. Invitiamo i cittadini non UE ed extra Schengen a contattare l'ambasciata o il consolato di competenza, poichè le norme variano di Paese in Paese.

Gran Bretagna >>

I cittadini UE che intendono recarsi nel Regno Unito non necessitano di visto. Il vostro passaporto o carta d’identità dovranno essere validi per tutta la durata del soggiorno. In caso di soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a mettervi in contatto con l’ambasciata o il consolato prima della vostra partenza in modo da verificare se sono necessarie registrazioni. Cittadini non UE potrebbero necessitare del visto o di un visto di transito. Vi preghiamo di consultare il sito dell’ UK Border Agency website per maggiori dettagli.

Sudafrica >>

I cittadini italiani non hanno bisogno di un visto se vogliono soggiornare in Sudafrica per turismo per un massimo di 90 giorni.Il passaporto deve avere una validità residua di almeno un mese a partire dalla data prevista di partenza dal Sudafrica. Se si prevede una permanenza superiore ai 3 mesi, bisogna inoltrare una domanda formale all'ambasciata del Sudafrica di Roma per ottenere la documentazione necessaria. In caso di corso linguistico superiore ai 90 giorni, è necessario richiedere il visto per studio (“study permit”), in questo caso, vi consigliamo di rivolgervi all’ambasciata o al consolato e sbrigare le pratiche almeno un mese prima della data di partenza. In ogni caso, il vostro passaporto dovrà contenere almeno una pagina bianca dove le autorità potranno apporre i timbri in entrata ed uscita. Viaggio con minori: il Ministero dell’Interno (Department of Home Affairs) ha stabilito con apposita norma, entrata in vigore il 1 giugno 2015, che i passeggeri di età inferiore ai 18 anni in entrata e in uscita dalla Repubblica del Sudafrica siano muniti di un certificato di nascita integrale. Bambini che viaggiano con un solo genitore: Quando un bambino viaggia con un solo genitore, la documentazione supplementare dovrà includere una dichiarazione giurata in cui il genitore assente dà il suo consenso per il viaggio del bambino, un’ordinanza del tribunale che conceda piena responsabilità genitoriale o la tutela legale del bambino, o il certificato di morte del genitore assente . La dichiarazione non dovrà essere antecedente di più di 3 mesi rispetto alla data del viaggio. Bambini che viaggiano senza genitori: Nel caso di un bambino che viaggi con una persona diversa da un genitore, il certificato di nascita integrale deve essere integrato da dichiarazioni giurate dei genitori o tutori legali atte a confermare che il bambino può viaggiare con quella persona, copie dei documenti di identità o passaporti dei genitori o del tutore legale, e i recapiti dei genitori o del tutore legale. Analogamente, un bambino che viaggi come minore non accompagnato dovrà esibire non solo il certificato integrale di nascita, ma anche la prova del consenso di entrambi i genitori o tutori legali e i suoi recapiti, oltre alla documentazione relativa alla persona che riceverà il bambino in Sudafrica. Quest'ultima documentazione dovrà includere una lettera con gli estremi della persona e il suo indirizzo di residenza, i recapiti presso cui il bambino soggiornerà, oltre a una copia del documento di identità, passaporto o il permesso di soggiorno.

Australia >>

Coloro che desiderano recarsi in Australia necessitano di visto, eccezion fatta per I cittadini della Nuova Zelanda. Per soggiorni fino a 3 mesi è necessario richiedere l’eVisitor. L’ eVisitor è valido 12 mesi e permette di rimanere in Australia per un massimo di 90 giorni per ogni visita. Durante i suoi 12 mesi di validità si può entrare e lasciare l’Australia tutte le volte che vi sarà necessario. Per soggiorni superiori ai 3 mesi, i nostri studenti possono richiedere un visto studentesco. Per ottenerlo, è necessaria una conferma di ammissione (Confirmation of Enrolment) che viene rilasciata solo a studenti che intendono seguire un corso da più di 20 ore a settimana (corso intensivo). Il CoE vi verrà fornito tramite noi dalla scuola, così come l’assicutazione medica obbligatoria (OSHC-Overseas Student Health Cover) che deve essere stipulata assieme al CoE. L’assicurazione ha un costo di circa AUS-$48.00 al mese a persona, di circa AUS $160 al mese per una coppia e di circa AUS $371 al mese per una famiglia. Coloro che frequentano un corso con un monte ore inferiore alle 20 ore o svolgono un tirocinio durante il loro soggiorno devono richiedere il visto “Working Holiday Visa (sottoclasse 417)”, valido un anno e disponibile solo per persone tra i 18 e i 30 anni di età che viaggiano senza figli a carico. Inoltre, questo tipo di visto viene rilasciato una sola volta in tutta la vita. Per ulteriori informazioni: %%%http://italy.embassy.gov.au/rome/Visas-and-Migration.html%%% Coloro che fanno scalo negli USA potrebbero necessitare di un visto di transito. Vi invitiamo a consultare le normative USA a riguardo.

Irlanda >>

I cittadini UE che intendono recarsi in Irlanda non necessitano di visto. Il vostro passaporto o carta d’identità dovranno essere validi per tutta la durata del soggiorno. In caso di soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a mettervi in contatto con l’ambasciata o il consolato prima della vostra partenza in modo da verificare se sono necessarie registrazioni. Cittadini non UE potrebbero necessitare del visto o di un visto di transito. Vi preghiamo di consultare il sito dell’ Ambasciata d’Irlanda per maggiori dettagli.

Nuova Zelanda >>

Per soggiorni inferiori ai 3 mesi, per i cittadini italiani e degli altri Stati qua elencati non è richiesto alcun visto. È obbligatorio presentare il biglietto di ritorno o di viaggio verso un altro Paese, essere in grado di documentare di disporre di fondi sufficienti a tutta la durata del soggiorno e un passaporto valido almeno 3 mesi a partire dalla data di partenza dalla Nuova Zelanda. Ulteriori informazioni su come richiedere il visto, sono disponibili qui. Vi preghiamo di notare che per entrare in Nuova Zelanda è obbligatorio essere in possesso di assicurazione medica. Se il vostro viaggio prevede uno scalo in Australia superiore alle 8 ore, dovrete richiedere un visto di transito, ulteriori informazioni sono qui disponibili.

Canada >>

I cittadini italiani che intendono recarsi in Canada per un periodo fino a 180 giorni non necessitano di visto. Una volta giunti nel Paese bisognerà presentare il biglietto di ritorno o di andata per un’altra destinazione e provare di essere in possesso dei fondi necessari per tutta la durata del soggiorno. Per soggiorni superiori ai 180 giorni è obbligatorio richiedere il visto presso l’ambasciata canadese. Per ulteriori informazioni si prega di leggere qua. Dal 15 marzo 2016 anche i cittadini dei Paesi esentati dal visto dovranno richiedere l’eTA (Electronic Travel Authorizathion). Questa autorizzazione a pagamento può essere richiesta online e viene inviata in pochi minuti. Il costo è di circa 7CAD ed ha una valenza di 5 anni. Se il vostro volo prevede uno scalo negli USA, avrete bisogno dell’ESTA ma non avrete bisogno di alcun visto nel caso la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi e il vostro soggiorno non superi i 90 giorni. In caso contrario, è necessario richiedere un visto di transito. Dovrete inoltre essere in possesso di un passaporto biometrico, ulteriori informazioni sono qui disponibili.

Stati Uniti d'America >>

In linea di massima ogni viaggiatore che intende recarsi negli USA necessita, a seconda del caso, un’autorizzazione od un visto. I cittadini di questi Paesi che effettuano un soggiorno fino alle 12 settimane e seguono un corso linguistico con meno di 18 ore di lezione a settimana, possono richiedere l’ESTA, conosciuto anche come Visa Waiver Program. È possibile richiedere l’ESTA presso il sito ESTA. L’applicazione deve essere completata almeno 72 ore prima della partenza. Il Visa Waiver è valido 2 anni ed un costo di $14. Con un corso dal monte ore superiore alle 18 ore di lezione settimanale o/e di durata superiore alle 12 settimane, è obbligatorio richiedere il visto “F1 student Visa”. Questo visto permette di soggiornare nel Paese fino a 30 giorni prima dell’inizio del corso e 60 giorni dopo la fine del corso, indipendentemente dalla durata del corso stesso. I viaggiatori con questo tipo di visto devono seguire un corso di almeno 18 ore settimanali. Per richiedere il visto è necessario prendere appuntamento presso una delle ambasciate presenti nel nostro Paese. Avrete bisogno di un passaporto biometrico valido almeno 6 mesi a partire dalla data di partenza dagli USA. Prima di richiedere il visto dovrete procedere con la prenotazione del vostro corso di lingua, dal momento che, per la domanda di visto, avrete bisogno della copia originale del modulo I-20 che viene inviato dalle nostre scuole di lingua. Ogni richiedente del visto deve pagare la tassa SEVIS (Student and Exchange Visitor Information System) di $200, in aggiunta alle spese amministrative del visto, pari a $160. Se necessitate di un vistoper il vostro soggiorno, vi consigliamo di prenotare in anticipo in modo da poter svolgere tutte le pratiche burocratiche. In generale, ci vogliono circa 8 settimane per completare l’intero processo. Vi ricordiamo, inolte, che tutti coloro che viaggiano verso gli USA devono sottoscrivere un’assicurazione medica.

Hawaii >>

In linea di massima ogni viaggiatore che intende recarsi alle Hawaii necessita, a seconda del caso, un’autorizzazione od un visto. I cittadini di questi Paesi che effettuano un soggiorno fino alle 12 settimane e seguono un corso linguistico con meno di 18 ore di lezione a settimana, possono richiedere l’ESTA, conosciuto anche come Visa Waiver Program. È possibile richiedere l’ESTA presso il sito ESTA. L’applicazione deve essere completata almeno 72 ore prima della partenza. Il Visa Waiver è valido 2 anni ed ha un costo di $14. Con un corso dal monte ore superiore alle 18 ore di lezione settimanale o/e di durata superiore alle 12 settimane, è obbligatorio richiedere il visto “F1 student Visa”. Questo visto permette di soggiornare nel Paese fino a 30 giorni prima dell’inizio del corso e 60 giorni dopo la fine del corso, indipendentemente dalla durata del corso stesso. I viaggiatori con questo tipo di visto devono seguire un corso di almeno 18 ore settimanali. Per richiedere il visto è necessario prendere appuntamento presso una delle ambasciate presenti nel nostro Paese. Avrete bisogno di un passaporto biometrico valido almeno 6 mesi a partire dalla data di partenza dagli USA. Prima di richiedere il visto dovrete procedere con la prenotazione del vostro corso di lingua, dal momento che, per la domanda di visto, avrete bisogno della copia originale del modulo I-20 che viene inviato dalle nostre scuole di lingua. Ogni richiedente del visto deve pagare la tassa SEVIS (Student and Exchange Visitor Information System) di $200, in aggiunta alle spese amministrative del visto, pari a $160. Se necessitate di un visto per il vostro soggiorno, vi consigliamo di prenotare in anticipo in modo da poter svolgere tutte le pratiche burocratiche. In generale, ci vogliono circa 8 settimane per completare l’intero processo. Vi ricordiamo, inolte, che tutti coloro che viaggiano verso gli USA devono sottoscrivere un’assicurazione medica.

Barbados >>

Per soggiorni a Barbados inferiori ai 90 giorni non è richiesto alcun tipo di visto. Al momento dell’entrata nel Paese, su presentazione del biglietto aereo di ritorno (o di partenza verso altra destinazione) e della prenotazione del vostro alloggio, vi verrà affisso sul passaporto un timbro. Vi ricordiamo di indicare come motivo di viaggio studio oppure vacanza. Per un corso di lingua superiore ai 90 giorni avrete bisogno di un visto. Per questo motivo, vi chiediamo di prenotare il vostro soggiorno almeno 3 mesi prima della partenza, in modo da sbrigare tutte le pratiche burocratiche per tempo. Il vostro passaporto dovrà essere valido almeno 6 mesi a partire dalla data del vostro arrivo. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare l’ambasciata competente. Lo “student visa” ha un costo di USD 150. Per richiedere il visto avrete bisogno di un passaporto biometrico valido almeno 6 mesi dall’inizio del soggiorno, del biglietto aereo di ritorno (o di partenza verso altra destinazione), della prenotazione del vostro alloggio e di un documento che attesti la vostra situazione finanziaria. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Spagna >>

I cittadini UE non necessitano di alcun visto per recarsi in Spagna, indipendentemente dalla durata e dallo scopo del viaggio. Coloro che intendono fermarsi per un periodo superiore ai 90 giorni devono registrarsi presso la polizia locale. Chiunque si rechi in Spagna deve essere in possesso di una carta di identitào un passaporto validi. Cittadini di USA, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Israele e Giappone non necessitano di visto per soggiorni fino a 90 giorni. Altri cittadini di Paesi non UE potrebbero avere bisogno di un visto o un visto di transito. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a contattare l'ambasciata o il consolato inerente.

Perù >>

I cittadini UE che intendono recarsi in Peru per soggiorni turistici fino a 183 giorni non necessitano di visto. Per entrare nel Paese bisogna essere in possesso di un passaporto valido almeno 6 mesi a partire dalla data di arrivo in Peru, documentazione che provi le proprie finanze per la durata del soggiorno e il biglietto di ritorno o di prosecuzione del viaggio verso un’altra destinazione. Vi raccomandiamo di controllare che il vostro passaporto venga regolarmente timbrato al momento di arrivo e la durata del vostro soggiorno correttamente indicata. Per ulteriroi informazioni riguardo le vaccinazioni, vi invitiamo a consultare la pagina inerente del Ministero degli Esteri Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Messico >>

I cittadini UE e dell’area Schengen non necessitano del visto se si recano in Messico per turismo. Per recarsi nel Paese è necessario un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese e una “tourist card” (FMT o MMT, a seconda di quale si necessita). Quest’ultima, può essere ottenuta compilando il modulo dell’immigrazione a bordo dell’aereo, alla dogana, o, prima della partenza, presso l’ambasciata o il consolato messicani in Italia. La tourist card può avere durata massima di 180 giorni, tuttavia, spesso viene rilasciata con validità di soli 30. Vi consigliamo dunque di porre attenzione e controllare al momento dell’entrata nel Paese, poichè una volta entrati non è possibile modificarne/estenderne la durata. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Argentina >>

Per soggiorni a scopo turistico (categoria in cui rientrano anche i soggiorni linguistici) fino ai 90 giorni, i cittadini italiani non necessitano di visto per l’Argentina, è sufficiente il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore a 6 mesi dalla data di arrivo in Argentina. In alcuni casi, una volta giunti nel Paese, potrebbe esservi richiesto di mostrare il biglietto di ritorno o di proseguimento viaggio verso altra destinazione. Per estendere la durata del vostro soggiorno, dovrete recarvi presso la Dirección Nacional de Migraciones (ufficio immigrazione) in Argentina e sbrigare le pratiche entro 30 giorni dall’inizio del vostro corso di lingua. Avrete bisogno, oltre del passaporto biometrico in corso di validità, di una lettera ufficiale della scuola e del certificato penale rilasciato dalla Polizia del vostro Paese (per soggiorni superiori ai 6 mesi). Inoltre, dovrete presentare un certificato penale rilasciato dalle autorità argentine e versare le tasse previste per l’estensione del soggiorno.Poiché la documentazione necessaria varia di caso in caso, per soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a consultare l’ambasciata o il consolato di competenza, prima della partenza. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Costa Rica >>

Per i cittadini italiani non ci sono obblighi di visto per il Costa Rica per soggiorni turistici (categoria in cui rientrano anche i soggiorni linguistici), di durata fino ai 90 giorni. È necessario un passaporto biometrico con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per soggiorni superiori ai 90 giorni o di tipo lavorativo, vi invitiamo a consultare l’ambasciata o il consolato di competenza. Al momento dell’ingresso nel Paese dovrete presentare anche il biglietto di ritorno o di proseguimento del viaggio verso altra destinazione ed essere in grado di documentare di avere i soldi necessari al vostro mantenimento durante il soggiorno. Dal momento che la cifra varia a seconda dei casi, vi invitiamo a contattare l’ambasciata o il consolato. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Ecuador >>

Per soggiorni fino ai 90 giorni non c’è alcun obbligo di visto per chi si reca in Ecuador. Al momento di arrivo nel Paese è obbligatorio presentare il biglietto di ritorno, o di proseguimento del viaggio verso altra destinazione, oltre che il passaporto valido almeno sei mesi dalla data di arrivo nel Paese. Se il vostro soggiorno supera i 90 giorni e/o durante il vostro corso di lingua svolgerete anche un praticantato, avrete bisogno del visto turistico (visto 12-IX), che ha validità fino a 180 giorni e va richiesto presso l’ambasciata o il consolato dell’ Ecuador nel vostro Paese prima di partire, vi invitiamo dunque a contattare i suddetti organi amministrativi per ulteriori informazioni. Questo tipo di visto richiede, tra le altre cose, un certificato medico, certificato penale, due fototessere, un certificato di solvibilità finanziaria che soddisfi i criteri imposti dal Paese e una copia del proprio passaporto. Perulteriori informazioni. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Cuba >>

Per l’ingresso a Cuba è necessario essere in possesso, oltre che di passaporto con validità residua minima di almeno 6 mesi al momento di ingresso nel Paese, di un visto di ingresso (“tourist card”). La tourist card vi viene fornita direttamente da noi per un costo di 25€, ed ha validità di 30 giorni. Per soggiorni superiori ai 30 giorni dovrete richiedere presso l’ambasciata o il consolato di competenza il visto studentesco. Per ottenere questo visto avrete bisogno della lettera ufficiale di accettazione della scuola e di un numero di pratica ottenuto dalla scuola dalle autorità messicane. Il visto ha durata di 30 giorni e può essere esteso tramite l’aiuto della nostra scuola una volta arrivati nel Paese. Il vostro passaporto dovrà avere validità residua di almeno 6 mesi al momento in cui giungerete a Cuba e dovrete anche essere in possesso di un’assicurazione medica che copra l’intera durata del soggiorno. Ulteriori informazioni sono quidisponibili. Per i cittadini non italiani potrebbero applicarsi altre regole di ingresso, vi invitiamo dunque a contattare l’ambasciata o il consolato di competenza. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Cile >>

Coloro che intendono recarsi in Cile per un periodo inferiore ai 90 giorni non necessitano di visto. Al momento dell’arrivo nel Paese vi verrà consegnata una Tourist Card (Tarjerta de Turismo) che dovrete conservare durante il vostro soggiorno e presentare alle autorità dell’immigrazione prima della partenza. Per entrare nel Paese dovrete essere in possesso di un passaporto valido almeno 6 mesi a partire dalla data di arrivo in Cile. Per ulteriori informazioni o per soggiorni superiori ai 90 giorni vi consigliamo di mettervi in contatto con l’ambasciata o il consolato di competenza, qui i contatti. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Uruguay >>

Non ci sono obblighi di visto per i cittadini UE che intendono recarsi in Uruguay per un soggiorno fino a 90 giorni. Al momento dell’entrata nel Paese vi verrà rilasciato un documento di entrata da conservare e presentare al momento della partenza. Al momento dell’arrivo è necessario presentare il biglietto di ritorno, o di proseguimento viaggio verso altra destinazione e di un documento che attesti le proprie finanze nel periodo di soggiorno. Per ulteriori informazioni riguardo ai visti e alle procedure per richiederli, vi invitiamo a consultare l’ambasciata o il consolato di competenza. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Panama >>

I cittadini UE non necessitano di visto per recarsi a Panama, tuttavia viene spesso loro richiesto di mostrare un biglietto di ritorno o di proseguimento viaggio verso un’altra destinazione. Il passaporto deve avere una validità di almeno 6 mesi successivi alla data di entrata nel Paese. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi consigliamo di contattare l’ambasciata della Repubblica di Panama a Romadell’ambasciata USA|http://italian.italy.usembassy.gov/visti.html%%%.

Guatemala >>

I cittadini italiani non hanno bisogno di un visto per recarsi in Guatemala per turismo per un massimo di 90 giorni. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a rivolgervi all'ambasciata del Guatemala.Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Colombia >>

I cittadini UE che si recano in Colombia devono essere in possesso di un passaporto la cui data di scadenza non sia inferiore ai tre mesi dalla data di entrata nel Paese. Al momento dell’ingresso nel Paese viene rilasciato un visto turistico valido fino a 60 giorni di permanenza. Scaduto il termine è possibile rinnovare il visto, fino ad un massimo di 180 giorni totali di permanenza. Il visto si rinnova presso la Migración Colombia. Per soggiorni superiori ai 180 giorni vi invitiamo a contattare le competenti autorità diplomatico/consolari colombiane in Italia. Per i cittadini non - UE potrebbero applicarsi regolamenti diversi, vi preghiamo di rivolgervi all’ambasciata competente. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Repubblica Dominicana >>

Per l’ingresso in Repubblica Dominicana i cittadini UE devono essere in possesso di un passaporto in corso di validità per l’intero soggiorno e di una carta turistica. Per soggiorni fino ai 60 giorni non è richiesto alcun visto. La carta turistica ha un costo di 10US$ e una validità iniziale di 30 giorni che può essere estesa fino ad un massimo di 90 giorni, pagando un sovrapprezzo che varia a seconda dell’estensione applicata. Dovrete essere in possesso anche di un biglietto di ritorno, o di proseguimento viaggio verso altra destinazione e dei fondi necessari per tutta la durata del soggiorno. La Repubblica Dominicana prevede anche una tassa di uscita del valore di 20US$, tale tassa è talvolta già conteggiata dalle compagnie aeree nel prezzo del biglietto. Si consiglia, inoltre, di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’adeguata assicurazione sanitaria I cittadini non - UE potrebbero necessitare di visto o di visto di transito, vi inviatiamo a rivolgervi all’ambasciata o consolato di competenza. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Francia >>

I cittadini UE non necessitano di un visto per recarsi in Francia. Il vostro passaporto o carta di identità dovranno essere validi per tutta la durata del soggiorno. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a contattare prima del viaggio l’ambasciata o il consolato di competenza e verificare eventuali richieste di registrazione. I cittadini non UE potrebbero necessita di visto, o visto di transito. Per ulteriori informazioni the Ambasciata francese

Guadalupa >>

La Guadalupa fa parte dell'unione Europea, quindi è sufficiente la carta d'identità per tutti i cittadini UE. Non c’è obbligo di visto per soggiorni fino ai 90 giorni. Consigliamo di portare con sè il passaporto se si prevede qualche visita alle isole vicine o una crociera in barca fuori dalle acque territoriali. Al momento di entrare in Guadalupa, ai visitatori potrebbe essere richiesto di esibire il biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento verso alta destinazione, di indicare dove si ha intenzioni di risiedere durante il soggiorno e, talvolta, di dimostrare di avere fondi sufficienti per il soggiorno. La tessera sanitaria europea ha valenza per le emergenze, come su territorio europeo. Per informazioni relative ai soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a consultare l’ambasciata o il consolato. Ai cittadini non - UE consigliamo di rivolgersi all’ambasciata o consolato competente per informazioni relative alla documentazione necessaria. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Martinica >>

La Martinica fa parte dell'unione Europea, quindi è sufficiente la carta d'identità per tutti i cittadini UE. Non c’è obbligo di visto per soggiorni fino ai 90 giorni. Consigliamo di portare con sè il passaporto se si prevede qualche visita alle isole vicine o una crociera in barca fuori dalle acque territoriali. Al momento di entrare nel Paese, ai visitatori potrebbe essere richiesto di esibire il biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento verso alta destinazione, di indicare dove si ha intenzioni di risiedere durante il soggiorno e, talvolta, di dimostrare di avere fondi sufficienti per il soggiorno. La tessera sanitaria europea ha valenza per le emergenze, come su territorio europeo. Per informazioni relative ai soggiorni superiori ai 90 giorni vi invitiamo a consultare l’ambasciata o il consolato. Ai cittadini non - UE consigliamo di rivolgersi all’ambasciata o consolato competente per informazioni relative alla documentazione necessaria. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Italia >>

I cittadini UE non necessitano di visto per recarsi in Italia. Il vostro passaporto o la vostra carta di identità devono essere validi per tutta la durata del soggiorno. Per soggiorni di durata superiore ai 90 giorni vi inviatiamo a consultare l'ambasciata o il consolato di competenza. I cittadini non - UE potrebbero necessitare di un visto o di un visto di transito. Per ulteriori informazioni qui

Egitto >>

Per soggiorni in Egitto è necessario essere in possesso di un visto obbligatorio, da richiedere presso i Consolati e l’Ambasciata d'Egitto o solo in caso di turismo direttamente negli aeroporti dietro pagamento di 25 dollari USA o ammontare equivalente in euro. Nel caso di ingresso in Egitto con la carta d’identità, il visto verrà apposto su un apposito tagliando da compilare all’arrivo, previa consegna di due foto tessera (che devono essere portate con sé dall’Italia). Attenzione: l’ingresso con carta d’identità è concesso solo per scopi di turismo. Negli altri casi bisogna essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese. Vi preghiamo di leggere attentamente qui le informazioni dettagliate sulla documentazione necessaria.

Cina >>

Per recarsi in Cina è obbligatorio essere muniti di visto turistico (categoria L). Le richieste di visto d’ingresso vanno indirizzate alle Rappresentanze diplomatico-consolari cinesi in Italia. Il visto da’ diritto ad una permanenza massima di 30 giorni ed è valido 3 mesi a partire dalla data di rilascio. Per questo motivo, vi consigliamo di non richiederlo a partire da 50 giorni prima la partenza. Per richiedere il visto bisogna essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi e due pagine bianche, dettagli dell’alloggio in Cina e biglietto di ritorno o di proseguimento viaggio verso altra destinazione. Ulteriori informazioni sono quidisponibili. In caso di transito con destinazione in un Paese terzo (da documentare con biglietto aereo ed eventuale visto per il Paese di destinazione), presso gli aeroporti di Pechino, Shanghai, Canton e Chengdu e’ possibile ottenere un visto di transito valido per 72 ore, la cui concessione rimane comunque a discrezione delle competenti Autorita’ cinesi. In transito aeroportuale si è esentati dal visto solo se la sosta su territorio cinese è inferiore alle 24 ore e non ci si allontana dalla zona aeroportuale di transito. Se si intende visitare Hong Kong o Macao nell’ambito di un viaggio nella Cina continentale, è necessario richiedere un visto ad ingressi multipli. In mancanza, sarà indispensabile ottenere nelle due Special Administrative Regions un nuovo visto di ingresso per la Cina continentale, che richiederà giorni di attesa.

Giappone >>

Per soggiorni fino a 3 mesi non è richiesto alcun visto, i cittadini italiani possono recarsi in Giappone senza visto per motivi di turismo e per un massimo di 90 giorni di permanenza. Per soggiorni superiori a 90 giorni sarà invece necessario munirsi di un visto, che potrà essere richiesto presso l’Ambasciata giapponese a Roma o il Consolato giapponese a Milano. Nel caso vogliate, durante il vostro soggiorno, cercare un’attività di tirocinio dovrete richiedere un visto per lavoro prima di recarvi in Giappone. Ulteriori informazioni sono quidisponibili. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Polonia >>

I cittadini UE che intendono recarsi in Polonia non necessitano di alcun visto, indipendentemente da motivo e durata del corso. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi inviatiamo, prima della vostra partenza, a contattare l'ambasciata competente, in modo da verificare se sia necessario registrarsi in Polonia. Per entrare nel Paese bisogna essere in possesso di un passaporto o carta d'identità validi. Cittadini non - EU potrebbero necessitare di visto o visto di transito, per ulteriori informazioni, contattate la vostra ambasciata o consolato.

Romania >>

I cittadini UE non necessitano di visto per recarsi in Romania, per soggiorni fino ai 90 giorni. Per entrare nel Paese è necessaria una carta d’identità o un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi consigliamo di contattare l’ambasciata o il consolato di competenza, prima del vostro soggiorno, in modo da verificare se sia necessaria una registrazione in Romania. Ulteriori informazioni sonoqui disponibili. I cittadini non - UE potrebbero aver bisogno di un visto o di un visto di transito. Vi invitiamo dunque a consultare la pagina dell’ambasciata della Romania, o a mettervi in contatto con la vostra ambasciata o consolato di competenza.

Russia >>

Per recarsi in Russia è obbligatorio essere provvisti di visto Vi consigliamo di richiedere il visto presso l’ambasciata o consolato di competenza almeno 8 settimane prima dell’inizio del vostro soggiorno. Per richiedere il visto avrete bisogno della lettera di accettazione della scuola che otterrete tramite noi ed è già compresa nel prezzo del soggiorno. Avrete inoltre bisogno di passaporto biometrico con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese e un’assicurazione medica valida all’estero. Ulteriori informazioni sono qui e qui disponibili.

Lettonia >>

I cittadini UE non necessitano di alcun visto per recarsi in Lettonia. Per entrare in Lettonia è obbligatorio avere un passaporto valido per tutta la durata del soggiorno. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi consigliamo, prima della partenza, di mettervi in contatto con l’ambasciata o il consolato di competenza per informarvi circa eventuali registrazioni. I cittadini non UE potrebbero necessitare di un visto o di un visto di transito. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare sito dell’ambasciata lituana

Thailandia >>

Per soggiorni fino a 30 giorni, i cittadini UE non necessitano di visto per recarsi Thailandia. È necessario essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo e almeno due pagine libere rimanenti per l’apposizione del timbro di entrata. Verrà anche chiesto di mostrare il vostro biglietto di ritorno o di proseguimento viaggio verso altra destinazione e di essere in possesso dei mezzi finanziari necessari per tutta la durata del soggiorno. Per soggiorni superiori ai 30 giorni dovrete fare richiesta di visto presso l’ambasciata competente. Ulteriori informazioni sono qui disponibili.

Germania >>

I cittadini UE che intendono recarsi in Germania non necessitano di alcun visto. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi inviatiamo, prima della vostra partenza, a contattare l'ambasciata competente, in modo da verificare se sia necessario registrarsi in Germania. Per entrare nel Paese bisogna essere in possesso di un passaporto o carta d'identità validi. Cittadini non - EU potrebbero necessitare di visto o visto di transito, per ulteriori informazioni, contattate la vostra ambasciata o consolato.

Austria >>

I cittadini UE che intendono recarsi in Austria non necessitano di alcun visto. Per soggiorni superiori ai 90 giorni vi inviatiamo, prima della vostra partenza, a contattare l'ambasciata competente, in modo da verificare se sia necessario registrarsi in Austria. Per entrare nel Paese bisogna essere in possesso di un passaporto o carta d'identità validi. Cittadini non - EU potrebbero necessitare di visto o visto di transito, per ulteriori informazioni, contattate la vostra ambasciata o consolato.

Brasile >>

I cittadini italiani che intendono recarsi in Brasile per soggiorni fino a 90 giorni non necessitano di visto. Al momento di entrata nel Paese dovrete esibire un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, il biglietto di ritorno o di proseguimento viaggio verso altra destinazione e attestato di solvibilità. La permanenza può essere prorogata sul posto di altri 90 giorni, a discrezione della polizia federale. Ulteriori informazioni sono qui disponibili. Visto di transito USA: nel caso il volo faccia scalo negli USA e la vostra destinazione finale sia Canada, Messico o i Caraibi, i cittadini UE il cui soggiorno non supera i 90 giorni, non necessitano di visto, ma necessitano comunque dell’ESTA (vedere informazioni di viaggio USA). In tutti gli altri casi, necessiterete di un visto di transito USA e il vostro passaporto biometrico dovrà essere valido almeno per tutta la durata del soggiorno. Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina dell’ambasciata USA.

Portogallo >>

I cittadini UE non necessitano di visto per recarsi in Portogallo, indipendentemente da durata e scopo del soggiorno. Coloro che desiderano rimanere per più di 90 giorni devono registrarsi presso la polizia locale. Per entrare in Portogallo è necessario essere in possesso di passaporto o carta di identità validi. Cittadini non UE potrebbero necessitare di un visto o un visto di transito. Per ulteriori informazioni, vi consigliamo di contattare l’ambasciata o il consolato di competenza.

Turchia >>

L’ingresso nel Paese per motivi turistici è consentito in esenzione da visto per un periodo massimo di 90 giorni nell’arco di 180 giorni. Il passaporto deve avere validità residua minima di 6 mesi dalla data di ingresso in Turchia ed almeno una pagina libera per l’apposizione dei timbri di entrata ed uscita. E’ consentito l’ingresso anche con la sola carta di identità valida per l’espatrio ed in corso di validità e con validità residua minima di 6 mesi dalla di ingresso in Turchia. Ulteriori informazioni su documenti di entrata sono qui disponibili. I cittadini non - UE potrebbero necessitare di un visto o di un visto di transito, vi invitiamo dunque a contattare l’ambasciata o il consolato di competenza.

Grenada >>

I cittadini italiani non hanno bisogno di visto per recarsi a Grenada per turismo per un massimo di 90 giorni. I documenti necessari per entrare nel Paese sono passaporto valido almeno 6 mesi e prenotazione del volo di andata e ritorno. Per ulteriori informazioni potete rivolgervi qui

Canada (BC) - Qualicum >>

Canada – Alberta >>

USA – North Carolina >>

Canada – Ontario >>

Canada – Québec >>

Ireland – Munster >>

Ireland – Leinster >>

Ireland – Connacht >>

Ireland – Ulster >>

Turchia >>

Afghanistan >>

Quali tipologie di corso sono disponibili?

Le vostre lezioni saranno tenute da insegnati professionisti specializzati nell’insegnare la loro lingua come lingua straniera. Corso Vacanza: questo corso consiste in un massimo di 15 lezioni di gruppo a settimana Corso Standard: questo corso è composto da 16 fino a 20 lezioni di gruppo a settimana. In questa maniera avrete la possibilità di continuare a imparare durante il tempo libero nel pomeriggio. Può essere prenotato da un minimo di una settimana fino ad un anno di durata. La lunghezza media prenotata di solito è di 4 settimane, quella ottimale è di 12. Sarete a contatto con studenti provenienti da tutto il mondo. Corso intensivo: il corso è composta da 21 fino a 26 lezioni a settimana, in gruppo. Ha un numero maggiore di ore rispetto al corso vacanza e al corso standard, in modo da garantire progressi in maniera più veloce. Avrete comunque tempo di partecipare ad attività di socializzazione e culturali al pomeriggio e sera. Questo tipo di corso è particolarmente indicato per coloro che desiderano ottenere progressi in 2-4 settimane. Corso Superintensivo: il corso consiste in più di 27 lezioni a settimana in gruppo con studenti fa ogni parte del mondo. Così come nel caso del corso intensivo, consigliamo questo tipo di corso a coloro che vogliono fare progressi in poco tempo. La durata media del corso è 2 settimane, quella consigliata va dalle 2 alle 12 settimane. Corso business: consigliamo questo corso a giovani professionisti o manager. Il corso business è aperto a studenti di diverso livello linguistico, tutta via sono necessarie conoscenze linguistiche pregresse per potervi accedere. Imparerete a comunicare con partner internazionali, realizzare relazioni e reti di collaborazione, sempre a livello internazionale. Normalmente il corso consiste di 30 lezioni a settimana, avrete dunque 6 lezioni al giorno, che vi lasceranno comunque molto tempo a disposizione per partecipare ad attività di socializzazione e culturali al pomeriggio e sera. Lezioni private: presso le nostre scuole le lezioni private prendono il nome di “Corso star”. Questo tipo di corso è indicato per coloro che intendono imparare una lingua nel minor tempo possibile o per coloro che devono prepararsi per una presentazione o una trattativa a lavoro. Le lezioni sono organizzate su misura e in maniera individuale, non solo per venire incontro alle vostre esigenze, ma per darvi la possibilità di coprire tutti i temi di cui avete bisogno. Il corso può essere composto da 15 o 30 lezioni private a settimane. Presso alcune destinazioni è possibile prenotare lezioni private per due persone con un insegnante. I corsi che uniscono lezioni di gruppo e lezioni private si trovano sotto la dicitura “Corso standard Plus” o “Corso intensivo Plus” e sono i nostri corsi più apprezzati. Consigliamo questa tipologia di corsi indipendentemente dalla durata del vostro soggiorno. Deciderete l’argomento da affrontare durante le lezioni assieme al vostro tutor. Le lezioni private andranno a coprire aree di interesse così come aspetti della lingua che dovete migliorare. Dopo pochi giorni, principianti totali saranno in grado di comunicare con la famiglia ospitante e in due settimane con qualsiasi utente madrelingua.

Qual è il mio livello linguistico?

Il primo giorno di scuola si svolge il test d'ingresso che fornirà con precisione il vostro livello linguistico. Alcune scuole chiedono di compilare il test d'ingresso online, prima della partenza. Una volta corretto il test, verrete inseriti nella classe di vostra competenza e che più viene incontro alle vostre esigenze e capacità linguistiche. Il livello che indicate al momento della prenotazione serve solo per dare un'idea generale alla scuola. La maggio parte delle nostre scuole usa l’European Language Certificate (TELC), approvato dal consiglio europeo, come metodo per testare le conoscenze linguistiche. Ciò permette di poter confrontare i livelli linguistici in più lingue, utilizzando un quadro comune. Ogni livello è illustrato in termini di conoscenze già in possesso e aree che invece possono essere ulteriormente migliorate. Grazie a questo quadro di riferimento comune è stato possibile creare delle linee guida per aiutare gli studenti a comprendere meglio il proprio livello. A0 - Principiante totale. Non avete alcuna conoscenza linguistica, non siete in grado di leggere o capire frasi basilari quali: Lisa ist ein schönes Mädchen. Lisa est une belle fille. Lisa es una niña hermosa. Lisa è una bella ragazza. Лиза красивая девушка. ลิซ่าเป็นสาวสวย A1 - Livello elementare. Conoscete alcune parole a in certi casi siete capaci di comprendere alcune frasi e dire alcune parole, come per esempio: Haus, Baum, Katze, Hund, Maus, Ich habe Hunger, maison, arbre, chat, chien, souris, j'ai faim, casa, albero, gatto, cane, topo, ho fame, dom, drzewo, kot, pies, mysz, jestem głodny, Дом, дерево, кошка, собака, мышь, я голоден, árbol, gato, perro, ratón, tengo hambre, เมาส์ต้นไม้, บ้าน, แมว, สุนัข,, ฉันหิว A2 - Pre intermedio. Conoscete alcune parole ed espressioni tipiche della vita quotidiana ma non siete in grado di parlare fluentemente. Avete una conoscenza rudimentale della grammatica della lingua che state studiando. Per lingue quali Arabo, Russo, Cine o Giapponese, pre intermedio fa riferimento al saper leggere semplici frasi nell’alfabeto della lingua in questione. B1 - Intermedio. Siete in grado di esprimervi su argomenti familiari (lavoro, studio, famiglia, ecc…) e siete in possesso di un buon livello di comprensione scritta e orale. Potreste essere ancora in difficoltà con pronuncia e termini tecnici. B2 - Intermedio superiore. Siete in grado di esprimervi facilmente e comprendere argomenti astratti o completamente nuovi per voi. Avete una buona conoscenza dei termini tecnici e siete in grado di portare avanti una conversazione con persone madrelingua. C1 - Avanzato. Siete in grado di comunicare molto bene, sebbene con qualche piccolo errore. Vi esprimete con scioltezza e naturalezza in qualsiasi situazione. Siete in grado di comprendere testi tecnici. Volete migliorare le vostre conoscenze in campo tecnico o perfezionare le vostre già ampie conoscenze linguistiche. C2 - Livello avanzato superiore. Siete in possesso di un lessico ampio e variegato, usate la grammatica correttamente in maniera spontanea. Siete in grado di comprendere tutto ciò che leggete o sentite e riassumere informazioni senza difficoltà. Il vostro obiettivo è quello di parlare la lingua come le persone madrelingua o migliorare le vostre conoscenze linguistiche come traduttore/linguista. Circostanze eccezionali: partecipanti che non possono essere assegnati ad alcun gruppo del loro livello linguistico seguiranno delle lezioni private, per questo motivo il monte ore sarà inferiore a quello del corso di gruppo scelto. Anche in caso di gruppi molto piccoli, il monte ore potrebbe essere ridotto.

Quali tipi di alloggio sono disponibili?

Mettiamo a vostra disposizione alloggi puliti, ben arredati e scelti con cura. Potrete decidere tra formula senza vitto, B&B, mezza pensione o pensione completa, a seconda delle vostre esigenze. Il costo dell’alloggio è già incluso nel costo del soggiorno, in caso di alta o bassa stagione, troverete le informazioni in tabella. Famiglia (famiglia ospitante / privato) se volete migliorare velocemente le vostre capacità nella lingua parlata, vi consigliamo di prenotare presso una famiglia ospitante/privato. Le nostre famiglie ospitanti sono amichevoli, comunicative, varie e variegate così come i nostri clienti. Famiglie con entrambi i genitori e figli a casa stanno diventando sempre più rare in città. Di conseguenza, se sceglierete la formula della famiglia ospitante, potreste trovarvi con una famiglia con figli o presso un privato (es: una madre single, una coppia senza figli, ecc…). Vi ricordiamo che, nella maggior parte dei casi, non sarete autorizzati ad usare la cucina presso la famiglia, per questo vi consigliamo di prenotare il vostro alloggio con mezza pensione o pensione completa. I pasti sono preparati a seconda degli usi e costumi locali a delle abitudini culinarie di chi vi ospita. Appartamento condiviso della scuola: assieme ad altri partecipanti al corso condividerete un appartamento con cucina e bagno in comune. Potrete prenotare una camera singola o doppia. Appartamento condiviso: avrete la vostra stanza all’interno di un appartamento condiviso con altre persone (es: studenti autoctoni, affittuario privato), con bagno e cucina in comune. Presso molte destinazioni è possibile prenotare solo la camera singola per questo tipo di alloggio. Gli studenti sono responsabili della pulizia della propria stanza. Studio/monolocale: alloggerete in un monolocale dotato di bagno e cucinino. In alcuni casi, viaggiando con un’altra persona, è possibile prenotare questo alloggio per due. Appartamento: alloggerete in un appartamento con una o più camere da letto. Generalmente, le attrezzature sono di qualità superiore rispetto a quelle di un appartamento per vacanze o di un appartamento condiviso. L’abitazione è dotato di bagno e cucina ben attrezzata a vostra disposizione. Questo tipo di alloggi può essere prenotato sia da chi viaggia solo, sia da due o più persone che viaggiano assieme. Residence: alloggerete presso un residence studentesco con ospiti internazionali. Vi invitiamo a fare attenzione alla descrizione dell’alloggio presso la località prescelta, in modo da essere informati su bagno e cucina. Questo tipo di alloggio è molto richiesto, dal momento che molto spesso si trova in posizione centrale. È un tipo di struttura più essenziale di altre. Sono disponibili camera singola (CS), camera doppia (CD) o dormitorio (D), a seconda della destinazione scelta. Alcuni residence sono disponibili solo nel periodo estivo. Hotel: la maggior parte degli hotel disponibili nei nostri soggiorni sono hotel a 3 stelle (troverete la descrizione dettagliata nella pagina della destinazione scelta). A Malta offriamo anche hotel a 4 e 5 stelle. Ostello:alloggerete in un ostello internazionale in camera singola (CS), doppia (CD= o dormitorio (D). La disponibilità varia di destinazione in destinazione. Cucina e bagno sono condivisi, Questo tipo di alloggio è indicato per studenti che non necessitano di alti livelli di confort.

Assicurazione di viaggio

Qui troverete le informazioni relative alle nostre offerte di assicurazione di viaggio: Assicurazioni LISA! Soggiorno linguistico

È possibile prenotate l' alloggio senza il corso?

Se accompagnate una persona iscritta ad un corso di lingua, ma non partecipate al corso, potrete usufruire dell'alloggio pagando un supplemento di circa 50€ sul prezzo dell'alloggio stesso. Per ulteriori informazioni telefonateci o inviateci un'email.

Come posso iscrivermi? Dove posso prenotare? - Prenotazione

Abbiamo reso il processo di prenotazione semplice e pratico per i nostri clienti, potrete prenotare online o stampare il form, compilarlo e inviarcelo per email, posta o fax. Vi consigliamo, ovviamente, di prenotare il prima possibile, in modo da essere sicuri che ci sia ancora disponibilità. Prenotazioni con poco preavviso sono ovviamente possibili, ma i voli più economici e le sistemazioni migliori, si esauriscono velocemente. Prenotazioni per destinazioni per le quali si necessita di visto (es: Cina, Russia, USA a seconda del corso scelto) devono essere effettuate almeno 8 settimane prima della data di partenza. Vi raccomandiamo di organizzare e pianificare il vostro soggiorno prima di prenotare. Una volta certi, potete procedere con la prenotazione.

Cosa succede dopo aver prenotato?

Dopo aver ricevuto il form di registrazione da voi compilato, procederemo subito ad elaborarlo. Successivamente, riceverete un’ email da parte nostra, contenente la fattura e la data ultima utile per il pagamento. La ricezione di quest’email significa che il vostro corso è stato prenotato così come da voi richiesto. Potete procedere a prenotare il vostro volo. Vi preghiamo di controllare attentamente la fattura e le scadenze per i pagamenti. Riceverete i documenti di viaggio dettagliati con informazioni riguardo la scuola, l’alloggio e il vostro primo giorno in tempi utili per il vostro soggiorno, e dopo aver effettuato il saldo dello stesso.

Cosa accade se sono l'unico/a studente in un livello linguistico?

Studenti che non possono essere assegnati ad alcun gruppo del loro livello linguistico seguiranno delle lezioni private, per questo motivo il monte ore sarà inferiore a quello del corso di gruppo scelto. Anche in caso di gruppi molto piccoli, il monte ore potrebbe essere ridotto.

Si tengono lezioni durante i giorni festivi?

Le scuole rimangono chiuse durante i giorni festivi e, nella maggior parte dei casi, le lezioni non vengono recuperate, fatta eccezione per le lezioni private. Abbiamo fatto il nostro meglio per elencare i giorni festivi sul nostro sito, in modo da informarvi prima della prenotazione. Non sono previsti sconti in caso di soggiorno che coincide con festività.

Come devo prepararmi?

Chi sceglie di prenotare un corso di lingua con LISA! non necessita di alcuna preparazione in vista dello studio della lingua prescelta.Tuttavia, ci sono alcune accortezze che vorremmo portare alla vostra attenzione: procuratevi un'assicurazione sanitaria o di viaggio nelle tempistiche richieste. Clickate qua per una panoramica sull'offerta da noi proposta. Volo: il volo non è compreso nel prezzo dei nostri soggiorni, di conseguenza dovrete prenotarlo separatemente, vi raccomandiamo dunque di acquistarlo per tempo (dopo aver prenotato il soggiorno e aver ricevuto una nostra conferma). Cosa portare: vi consigliamo di portare con voi un dizionario, quaderno e la cancelleria necessaria. Documenti: assicuratevi per tempo di essere in possesso della documentazione necessaria per entrare nel Paese da voi scelto (per esempio: visto, sufficiente validità residua del passaporto, ecc...). Informazioni riguardo la documentazione necessaria sono a vostra disposizione nell'apposita sezione nel menu FAQ.

Qual è l'età minima per prendere parte ai corsi?

I nostri corsi sono aperti a tutte le fasce d’età. I soggiorni per ragazzi prevedono delle fasce ben precise, indicate nella descrizione del corso stesso (variano di scuola in scuola). Per quanto riguarda i corsi per adulti, non ci sono limiti, alcune scuole, prenotando l’alloggio in famiglia, danno la possibilità di seguire i corsi per adulti a partire dai 16 anni d’età.

Come posso contattarvi?

Potete telefonarci, o scriverci un’email alla quale risponderemo nel più breve tempo possibile, fornendovi tutte le informazioni di cui necessitate.

Posso effettuare il soggiorno con la mia famiglia/amici?

Diverse nostre scuole organizzano corsi per famiglie (adulti e ragazzi seguono i corsi in classi differenti). Inoltre, potrete viaggiare assieme ai vostri amici e prenotare assieme una camera doppia, in modo da alloggiare presso la stessa struttura durante il vostro soggiorno.

Devo portarmi lenzuola e biancheria per il letto?

La biancheria da letto viene fornita in quasi tutti i tipi di alloggio. Vi consigliamo di portare gli asciugamani da casa. Riceverete informazioni più dettagliate assieme ai vostri documenti di viaggio.

C'è la possibilità di lavare i propri indumenti?

Molte tipologie di alloggio offrono la possibilità di lavare il proprio abbigliamento.Riceverete informazioni più dettagliate assieme ai vostri documenti di viaggio.

Assistenza gratuita
Invia